Pubblicazioni

Gianni Bassi, Rossana Zamburlin
L'intimità nel rapporto di coppia
ed. Paoline,  Milano 2009, pag. 224, € 12,00
ISBN 978-88-315-3548-9 

 

dall'Introduzione degli Autori 

Questo libro è il risultato di oltre trent'anni di matrimonio, della nostra analisi di coppia, delle nostre formazioni, della meditazione (che continuano...), di convegni, di migliaia di sedute con coppie, di centinaia di lavori di gruppo sulle varie tematiche della coppia, della lettura di molti libri, alcuni dei quali sono stati citati e utilizzati nel presente volume. Inoltre è una continuazione, un approfondimento e un ampliamento delle nostre opere precedenti. Grazie a queste premesse ci permettiamo di presentarlo come guida per tutti coloro che desiderano e vogliono costruire, con piacere, amore e responsabilità, il proprio rapporto di coppia.
Ci sono parecchi equivoci riguardanti l'intimità nel rapporto di coppia: molti credono che debba essere un'esperienza spontanea e per certi aspetti è anche vero, soprattutto all'inizio, tuttavia, in genere, vengono sottovalutate le capacità legate alla cura e alla costruzione, rispetto alla comunicazione, all'espressione dei sentimenti, alla reciproca soddisfazione sessuale, alla condivisione dell'educazione dei figli, alla convergenza dei valori, ecc.
Un altro equivoco viene dal credere o dal dare per scontata la propria capacità d'amare: è sempre il partner che non capisce, che è rigido, che non cambia, che non è disponibile e quant'altro... Inoltre implicitamente si crede che amare sia esperienza facile: amare è il compito più complesso della nostra vita e, come per tutte le realtà complesse, è necessario prepararsi, allenarsi, formarsi, approfondire, farsi coinvolgere.
Dalla lettura del libro si evincerà tutto ciò, oltre alla bellezza, il piacere e la soddisfazione di realizzare questo progetto.
Cercheremo di dare le idee, gli strumenti e i valori per capire e realizzare l'intimità nel rapporto di coppia. Analizzeremo la fase della conoscenza e del fidanzamento: è in questi momenti che si pongono le basi del rapporto e, spesso, nella convivenza definitiva ci si sente traditi, proprio perché certi dialoghi, certe modalità e certi comportamenti non vengono mantenuti.
Vedremo anche le qualità che vanno ricercate e sviluppate in sé e nel partner, l'importanza della comunicazione e del sapersi coordinare per il benessere dei singoli, della coppia e dei figli.
Una buona intimità prevede che si sia i migliori amici e che gli amici non sostituiscano parti fondamentali della confidenza.
Uno dei fattori che impedisce l'intimità è il narcisismo, cioè l'eccessiva preoccupazione della propria immagine, del proprio ego e la strumentalizzazione del partner, in questo modo non può avvenire l'incontro fra i cuori. Il narcisista ha una grande paura dell'intimità e la paura, cioè la difficoltà a lasciarsi andare all'amore, è un'altra interferenza da risolvere. Anche la noia, che è una conseguenza della mancanza di attenzione reciproca, è nemica dell'intimità. Da ciò possono nascere i tradimenti, purtroppo molto presenti statisticamente e che dimostrano l'importanza di sapere e di mettere in pratica i fattori che favoriscono la fedeltà, valore che tutti (o quasi) vogliono.
In questo mondo così stressante, così difficile e così invadente è importante capire cosa fa bene al matrimonio, per realizzare le adeguate cure che lo rendano un ottimo rapporto, nonostante gli inevitabili momenti critici, gli scontri e i litigi, di cui spiegheremo i significati.
Sottolineeremo la necessaria tenerezza e il conseguente contatto corporeo, fatto di baci, abbracci, carezze, coccole e massaggi, che possono collegarsi al rapporto sessuale. Dirsi la verità con amore, volta per volta, renderà il rapporto libero e dinamico.
Desideriamo un mondo con più intimità e riteniamo che, oggi molto più che in passato, ci siano molti strumenti per attuarla.

 

Cerca

Pubblicazioni

Area Riservata